Affettati e salumi: perché preferire quelli senza conservanti artificiali

prosciutto crudo senza conservanti artificiali Prosciuttificio Ciarcia

La domanda di prodotti agroalimentari naturali da parte dei consumatori è fortemente cresciuta negli ultimi anni. Questo perché la sensibilità verso alcune tematiche quali la sicurezza alimentare e la provenienza geografica dei prodotti è sempre più determinante nella scelta finale del consumatore. Tutto ciò si proietta anche nella GDO.

Prosciutto Nero: un prosciutto pregiato per una tavola raffinata

prosciutto nero casertano prosciuttificio ciarcia

No, non si tratta di una nuova trovata commerciale per attirare clientela. Stiamo parlando di una delle carni più nobili e prelibate presenti nel nostro Paese. Si tratta del prosciutto di suino di un’antica razza casertana che si contraddistingue per un sapore inconfondibile e decisamente intenso.

Prosciutto crudo: come può migliorare la nostra salute

prosciutto crudo migliora la salute prosciuttificio ciarcia

Tra i prodotti culinari più appetitosi e sfiziosi che caratterizzano la cultura culinaria mediterranea rientrano numerosi alimenti. In Italia, tra i più caratterizzanti e rinomati vi è sicuramente il prosciutto crudo, che può essere servito da solo o come antipasto, per stupire i nostri familiari e amici con ricette strepitose.

Prosciutto crudo: quale varietà scegliere per vendere di più?

Prosciuttificio Ciarcia varietà prosciutti crudi italia

Forse è uno degli alimenti più conosciuti del nostro paese. Il prosciutto, nelle sue tantissime varietà, non manca mai sulla tavola degli italiani. Gustato da solo come antipasto, oppure accoppiato ai formaggi, oppure ancora utilizzato in fantasiose ricette: i modi in cui mangiarlo sono davvero infiniti (e soprattutto, tutti buoni!). Ma quali sono le varietà che più vengono richieste dai consumatori? Quali sono quelle più conosciute?

Prosciutto crudo: sai come si produce?

prosciuttificio ciarcia come si fa il prosciutto

Il prosciutto crudo è uno dei prodotti gastronomici italiani tipici ed è riconosciuto in tutto il mondo. Le prime produzioni di questo salume si attestano addirittura nell’epoca Etrusca, tra il quinto e sesto secolo a.C., ma è nell’epoca dell’antica Roma che viene certificata pienamente la sua origine e anche i relativi metodi di conservazione. Veniva considerato la fonte di sostentamento ideale, soprattutto per l’esercito, in quanto forniva molta energia e poteva essere conservato a lungo nel tempo, rendendolo una provvista

Continua a leggere




– Dichiaro di aver letto l’informativa sulla privacy ed acconsento al trattamento dei dati

Site Footer

Sliding Sidebar